Valbruna sogna a lungo: Ma la serie A fugge via

Le squadre unite nella foto di gruppo Le squadre unite nella foto di gruppo

Il risveglio è amaro, ma è stato bello sognare.

La Valbruna Palladio, impegnata nel fine settimana a Pesaro nei playoff promozione (in palio c’era la serie A), aveva cominciato al meglio la trasferta.

La serie era 1-1 sulle 5 gare da disputare e le indicazioni sono state inizialmente positive perché la gara 1 è stata condotta fino al nono inning e poi persa 9-8, e la seconda è stata vinta in rimonta 5-4 dopo essere stati sotto 2-0 fino all’ottavo attacco.

Forti di questo i ragazzi di Gianluca Moccia, condottiero dalla panchina e in campo, si sono messi subito davanti 2-0 nella terza gara, la prima giocata nel campo di Pesaro; 14-6 il finale, Valbruna avanti nella serie 2-1.Nella seconda gara, dopo un buon inizio dei vicentini, la serie è tornata in parità in virtù del 3-1 in favore del Pesaro.

Gara 5 si è disputata in condizioni davvero poco favorevoli a causa della pioggia, tanto che il match è stato anche sospeso. Solo episodi sfortunati hanno minato la prova dei ragazzi di Moccia, sconfitti 7-0.

Un risultato severo ma non identificativo del sostanziale equilibrio fra le due squadre. Alla fine, molto fair play fra i giocatori e dirigenti che hanno fornito un gradevolissimo spettacolo.

Per la Valbruna la A è rimandata.